Pallavolo serie B/1 F: Piccini Paolo spa San Giustino, ad Ancona per ripartire

La lunga settimana della Piccini Paolo spa San Giustino volge al termine. Alle 17.30 di sabato 16 marzo, per la 20esima giornata del campionato di Serie B1 femminile, girone C, le nerofucsia tornano in campo al PalaSabbatini di Ancona per affrontare la Conero Eurosped Numana Blu, altra formazione seriamente a rischio retrocessione (7 punti in classifica e -9 dalla zona salvezza), che soltanto un miracolo potrà condurre alla salvezza, anche se annovera fra i suoi ranghi giocatrici di esperienza quali l’opposto Erika Alessandrini, la centrale Sara Giuliodori e la ex di turno, Gemma Vescovi, anche lei centrale. Il punto strappato dal Moie al PalaVolley può aver restituito alle marchigiane un minimo di convinzione dopo la sconfitta di Empoli, che ha visto la Conero giocarsi fino all’ultimo il primo set (perso 27-29) per poi crollare nei due successivi. È anche vero, però, che la Piccini Paolo spa vuole scrollarsi di dosso il piccolo fardello dell’occasione piena mancata contro l’ultima della classe e allora ha ricominciato a lavorare fin da lunedì con il giusto piglio, rialzando subito il livello di concentrazione per evitare una nuova brutta sorpresa in partita e compromettere la qualificazione ai play-off a causa di sperperi contro le avversarie della bassa classifica. Sei punti di ritardo dal Cesena: tanti, forse pochi e comunque sufficienti per sperare nella grande impresa. Sono state in primis le atlete di coach Gobbini a darsi un giro di vite dopo il 3-2 che le aveva lasciate con l’amaro in bocca e che ha fatto capire come sia importante vivere alla giornata senza fare calcoli a priori e senza stare a guardare il cammino delle dirette concorrenti. E l’unico modo saggio per cancellare la partita di sabato scorso è quello di guardare a loro stesse e di fare affidamento sulle loro potenzialità, che hanno generato vittorie nette in casa e colpi di una certa rilevanza, come accaduto a Cesena. La Piccini Paolo spa deve dunque rispolverare il gran temperamento che la sta accompagnando da mesi; e ad Ancona dovrà dimostrare che la sofferta affermazione sul Moie è stata soltanto un caso, frutto di un allentamento di tensione che nell’arco di una stagione ci può anche stare, purchè si riprenda a marciare con passo spedito in vista del rush finale della stagione. E di voglia di dimostrare, Tosti e compagne ne hanno molta. Circa il 6+1 di partenza, Giorgia Silotto ha più chance rispetto a Elisa Mezzasoma nel ruolo di opposto, ma per il resto nulla cambia: Benedetta Giordano in regia, Valentina Mearini e Francesca Borelli al centro, Silvia Tosti e Carlotta Romani e lato e Nayma Galetti libero. In panchina, pronte all’evenienza Stefania Betti, Laila Leonardi e chi starà fuori fra la Silotto e la Mezzasoma. Provengono da Modena i due direttori di gara designati per questo match: primo arbitro è Stefano Bosio e secondo arbitro Alessandro Falavigna.



Categorie:Pallavolo, San Giustino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: