Promozione

Tiferno 1919, rimonta di riconcorsa, contro un coriaceo Piccione

TIFERNO 1919-PICCIONE 3-2
TIFERNO 1919: Palazzoli M., Moualli, Mencarelli, Ascione E., Grilli (25’st Bianchi G.), Eramo, Bruschi (13’st Martinelli), Cavargini, Pica, Fattorini, Iachettini. A disp.: Giunti, Battistoni, Ascione L., Rossi, Bondi, Dini, Polito. All. Santececca
PICCIONE: Cacioni, Pasquini, Passeri, Cicchi, Corbucci (41’st Panizzi), Sonaglia, Bellucci (35’st Margaritelli), Deda (13’st Acitelli), Manuali, Bianchi I. (45’st Magionami), Palazzoli G. (45’st Calderini). A disp.: Cagliesi, Vinti, Morello, Guzzoni, Margaritelli, Panizzi, Acitelli, Calderini. All. Scattini
Arbitro: Capoccia di Perugia
Marcatori: 15’pt Sonaglia (P), 20’pt Manuali (P), 32’pt, 34’pt Pica (T), 44’st Eramo (T)

GioiaTifernoA fine gara era caccia al defibrillatore sulle tribune del ‘Corrado Bernicchi’. La squadra di Massimiliano Santececca si conferma ancora una volta masochista e permette al Piccione di andare presto addirittura sul 2-0 per poi riprendere l’avversario e batterlo nel finale con l’acuto di capitan Eramo che completa l’ennesima, straordinaria rimonta.

Questo Tiferno 1919 è un leone che stuzzica la preda, che gli fa credere di poter compiere l’impresa, poi però passa ferocemente all’attacco, arma i punti forti e azzanna l’avversario, lo costringe sulla difensiva fino alla resa finale.

Il rischio è che non sempre si riuscirà magari a completare l’opera, certo è però che questo è un Tiferno che entusiasma, che regala emozioni uniche, infinite.

I biancorossi, grazie dunque al perentorio e suggestivo successo, si confermano alla grande alla guida del raggruppamento, alle spalle si conferma la Trasimeno (comunque a -4), salgono Casa del Diavolo, Montone, Castiglionese Macchie e Mugnano (tutte a -5), scende il Branca (ora – 7).

LA CRONACA – E dire che c’era stata anche una bella partenza, ma super Cacioni diceva no al missile diretto all’incrocio di Mencarelli. Non solo, anche una buona opportunità per Pica, anticipato di un nonnulla. Poi però succedeva l’incredibile: al 15′ lo 0-2 sugli sviluppi di una punizione: Sonaglia manda la palla sotto il sette, il pallone accarezza la traversa e va dentro. Appena 5’ e arriva il clamoroso raddoppio: angolo teso in area di rigore e gol del 2-0 per il tocco finale di Manuali.

San Pica però è sempre sul pezzo ed alla mezz’ora sfodera la doppietta che riequilibra subito il match. Con una grande serpentina al 32′ riapre il match sull’1-2, poi un’altra zampata vincente che regala l’atteso e meritato 2-2.

Nella ripresa si lotta e si combatte, il Piccione più che altro si difende e prova qualche timida ripartenza, il Tiferno 1919 invece vuole vincere e alla fine il ribaltone è completato grazie a capitan Eramo che al 44’st si avventa su un pallone vagante in area avversaria e lo scaraventa in rete per il 3-2 che accende di entusiasmo un ‘Bernicchi’ a quel punto letteralmente bollente.

Una vittoria meritata che la società tutta e la squadra desiderano dedicare con tanto affetto a Giovanni Micchi che ieri ci ha lasciato dopo una lunga battaglia. Un abbraccio grande e sincero va a tutti i familiari. Ciao Giovanni. Ci mancherai

Categorie:Promozione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...