Promozione

Salvatore Pica (Tiferno 1919) “il mio obbiettivo? portare il Tiferno 1919 in Eccellenza, è questo il patto con il presidente”

Salvatore Pica è pronto a ripetere le gesta vincenti della passata stagione. Tornato tirato a lucido a disposizione di mister Santececca il bomber ha subito timbrato il cartellino infilando la quinta rete di squadra in quel di Selci ed ha suggellato la qualificazione dei biancorossi ai Quarti della Coppa Italia di Promozione.

Seconda stagione qui: differenze rispetto alla prima annata sportiva?

“La differenza non è solo nel nome, da San Lorenzo Lerchi a Tiferno 1919, ma è decisamente sostanziale perchè quest’anno rappresentiamo una città intera.

Soddisfatto del cammino in Coppa Italia, a parte il raggiungimento della qualificazione…

“Vincere il girone era tutt’altro che scontato, erano tre derby e quindi le difficoltà c’erano. Abbiamo vinto sia la seconda che la terza gara e abbiamo raggiunto un obiettivo importante, al quale il presidente tiene tantissimo, come tutti noi”.

Domenica la tua prima gara ufficiale e subito un gol: dicono che sei davvero in tiro quest’anno!!!

“E’ andato tutto per il meglio,abbiamo disputato una grandissima partita sia dal punto di vista tecnico che tattico. Aldilà del gol mio, questo è davvero un bellissimo gruppo, sembra che giochiamo insieme da diverso tempo”.

Tiferno tra le favorite: le altre chi sono?

“Credo che ce la giocheremo essenzialmente con Trasimeno, Ventinella e Branca, però è un girone molto competitivo dove puoi perdere e vincere con tutti. La Promozione è un campionato difficilissimo, però mezzi e società ci sono, sta a noi dare il massimo e cercare di dare alla società le soddisfazioni che merita”.

C’è qualcuno dei nuovi compagni che ti ha impressionato?

“In realtà conoscevo quasi tutti – sottolinea – solo Bruschi non conoscevo, mi ha impressionato alla grande: è davvero fortissimo. Poi tutti gli altri, ovviamente, il gruppo è davvero di alto livello, sia giovani che esperti. La società ha effettuato grandi acquisti, prendendo grandissimi uomini”.

Domenica subito uno scontro diretto in casa Trasimeno: sensazioni?

“Ho buonissime sensazioni, loro in Coppa hanno perso l’ultima gara, ma conta fino ad un certo punto, sono una gran bella squadra”.

Il tuo rapporto con l’avvocato Bianchi?

“Rapporto sincero e fantastico, con lui come con tutta la famiglia, la signora Margherita, i figli Michele e Gianmarco, ho un grandissimo rapporto con tutti loro. Il presidente è una persona che può far solo bene al calcio, è una persona sincera e piena di entusiasmo. Sono felice per me di averlo incontrato ma anche per il paese rappresenta una grande ricchezza, vuole far rinascere il calcio a Città di Castello ed ha i mezzi, la voglia e le capacità per riuscirci. Sono convinto che sabato non dormirà, sente tanto le partite e trasmette a tutti noi la sua grande energia”.

Pica ha già in mente cosa farà da…grande?

“Intanto portare il Tiferno 1919 in Eccellenza, è questo il patto con il presidente, poi mi piacerebbe restare in società quando deciderò di appendere gli scarpini. Come direttore sportivo? In effetti non mi dispiacerebbe…”

Categorie:Promozione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...